COM'È NATA L'IDEA DELLA ASSOCIAZIONE

Ciao a tutti! Siamo Ruggero e Lidón, una coppia di hopper (ballerini di lindy hop, il ballo dello swing degli anni 30) che adora ballare e socializzare. Uno stile di vita che, per noi, significa divertimento e allegria. Ballando ci siamo resi conto che questo ambiente è come una terapia: appena iniziano le prime note ti accorgi che tutti problemi rimangono fuori dalla sala da ballo, sembrano sparire. È il tuo momento, ora e adesso. Il resto può anche aspettare un po'. Ci piacerebbe trasmettere questo alle nostri classi, insieme all'idea che non serve essere super-ballerini per divertirsi.

La vita di un hopper non è solo ballo, ma è soprattutto vita sociale. Sì, è vero, si va a ballare, però allo stesso tempo si conoscono persone differenti una dall’altra, persone che probabilmente al di fuori di questo ambiente non avremmo la possibilità di incontrare. Oppure si va a una serata di lindy hop anche solo per bere una birra con gli amici (vecchi e nuovi), per il puro piacere di ascoltare della buona musica.

Per tutti questi motivi ci siamo resi conto che avere qualcosa del genere a Savona sarebbe stato bellissimo. Ci siamo messi all’opera e abbiamo dato vita a un'associazione per promuovere la cultura e la pratica di tutto ciò che è collegato alla “Swing Era” (gli anni 30/40, quelli delle big band e delle piste da ballo), dalla danza alla musica e allo spirito in generale. Ci impegniamo a diffondere la cultura dello swing in un ambiente sociale, proponendo corsi di lindy hop e restando aperti all'organizzazione di eventi pubblici come lezioni, workshop, concerti, festival, jam di ballo, jam di musicisti, eventi per le scuole e di interesse turistico.

La nostra maniera di vedere tutto questo si basa sulla semplicità, l'allegria, la spontaneità, la libertà e la vicinanza a tutte le persone senza distinzioni. Il primo passo che si insegna nel lindy hop si chiama Groove Walk (o, in maniera più semplice, Slow). Ci piacerebbe partire proprio da questo: dall'idea che già solo camminando con un po’ di ritmo si può cominciare a creare un dialogo con la musica. Da soli, in coppia o in gruppo, l'importante è godere di ciò che si ha intorno. Non importa chi e come sei, da dove vieni, quanti anni hai... perché tutti possono ballare e divertirsi facendolo.


CHI SIAMO

X